#finoamerenda Giornalismo…che passione! I ragazzi del doposcuola incontrano il giornalista Alessio Duatti

Riprendono le attività del progetto #finoamerenda

Giornalismo…che passione!

I ragazzi del doposcuola incontrano il giornalista Alessio Duatti

9 gennaio 2020, ore 14.30. Sono ormai concluse le festività natalizie e, con la ripresa dell’attività didattica, riapre pure il progetto #finoamerenda, finanziato dal comune di Ostellato. Si tratta di un progetto articolato su tre giorni alla settimana, che mira a mettere in sinergia le risorse educative della scuola e dell’extra scuola, con lo scopo di supportare i ragazzi in questa delicata e particolare fascia d’età. Gli adolescenti, grazie all’attività di supporto al percorso scolastico, a laboratori o uscite sul territorio, possono concretamente vivere importanti esperienze di crescita personale. Il progetto vede la partecipazione di un nutrito gruppo di ragazzi frequentanti la Scuola Secondaria di Ostellato, sia nelle due giornate settimanali riservate allo studio assistito, sia in quelle deputate alle attività integrative: laboratori di informatica, chimica e scienze, attività sportive ed artistiche e un minicorso di giornalismo, per conoscere i rudimenti dello stile della scrittura giornalistica.

Ma torniamo al 9 gennaio. I partecipanti al progetto hanno avuto una grossa opportunità: quella di incontrare un giornalista vero, che sapesse rivelare i trucchi del mestiere, gli aspetti affascinanti della professione, ma anche i risvolti meno positivi della medaglia. Alessio Duatti, pubblicista de La Nuova Ferrara, previ accordi con gli insegnanti, ha accettato di effettuare questo incontro e di parlare ai ragazzi. “Avevo la vostra età quando è scattata in me la passione per il giornalismo. Proprio così, è nata tra i banchi di scuola!” Con grande semplicità, Alessio ha raccontato la sua esperienza: gli studi, l’apprendistato gratuito di due anni, la dura gavetta, fino all’iscrizione all’ordine dei giornalisti e al suo impiego come giornalista sportivo presso la famosa testata giornalistica locale. Senza fare mistero delle reali difficoltà che la professione comporta, ha incoraggiato i ragazzi ad imboccare questa strada: “Credete nei vostri sogni e soprattutto, preparatevi con serietà, per poterli realizzare”.

Tra le domande e i botta e risposta, il tempo è scivolato veloce. “Mi raccomando, ragazzi, scrivete e ci vedremo tra qualche settimana, così potrò darvi qualche consiglio concreto su come scrivere un vero articolo!” Una promessa di collaborazione futura? Magari! Intanto i ragazzi hanno avuto la grande opportunità di conoscere un  giovane professionista che ama il proprio lavoro e lo svolge con serietà e passione.

Print Friendly, PDF & Email